Cine-teatro Enrico Cecchetti

Nel 1999 il cine-teatro Enrico Cecchetti viene completamente risistemato nel più ampio intervento di restauro che vede la riqualificazione di un bene architettonico di grande valore storico, progettato dall’architetto Adalberto Libera (1903-1963), massimo esponente del Movimento Italiano per l’Architettura Razionale.
La Casa del Balilla di Adalberto Libera viene inaugurata
nel 1935. Nel tempo è soggetta a diverse destinazioni d’uso, oggi, per una parte, ospita la Biblioteca Comunale “Silvio Zavatti” negli spazi che nel progetto originario erano adibiti a palestra e, per una parte, il cine-teatro là dove era stata pensata da Libera una sala proiezioni per l’educazione, oltre che fisica, anche culturale dei giovani. Dopo un lungo periodo di utilizzo improprio e conseguente decadimento, la struttura viene restaura e riqualificata intervenendo anche sul cine-teatro che viene intitolato al ballerino e coreografo civitanovese Enrico Cecchetti (1850-1928). La sala conta 220 posti ed luogo di proiezioni filmiche, spettacoli musicali e rappresentazioni teatrali.

Informazioni

Nome della tabella
Teatro in attività

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Civitanova Marche - Ufficio Informazioni Turistiche dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Privacy | Note legali