I turisti più giovani, e non solo, potranno scoprire Civitanova Porto e la Città Alta accompagnati da mamma e papà. Scarpe comode, cappellino con visiera e siamo pronti a partire.

 

 

 

ITINERARIO

PARTENZA: Civitanova Marche – zona stadio

ARRIVO: Città Alta

DURATA: 1 giornata

GRADO DI DIFFICOLTA’: semplice

PARCHEGGI VICINI: Piazzale Stadio – Piazzale don Eliseo Scorolli capolinea autobus urbano n. 1 – Parcheggio ex lavatoio Città Alta e Campo Boario

ARRIVO MEZZI: autovettura privata, autobus urbano n. 1

 

ELENCO DEI MONUMENTI O LUOGHI DELL’ITINERARIO

– Parco Fluviale del Chienti

– Club Vela Portocivitanova

– Pista skate-board

– Scuola ICO – International Kaiteboarding Association

– Museo delle Arti e Tradizioni Popolari

– Museo Storico del Trotto ed Ippodromo “E. Mori”

– Orto Botanico “F. Corridoni”

– Villa Conti

– Piscina Comunale

 

Dal Largo Martiri della Libertà, antistante lo Stadio Polisportivo Comunale, accanto al complesso sportivo del tiro a volo, ci inoltriamo lungo la pista ciclopedonale Parco Fluviale del Chienti. La flora e la fauna sono particolari e dalla casetta per l’osservazione degli uccelli possiamo scorgere l’airone cenerino ed altre specie volatili che popolano felicemente queste rive. Lasciata la pista, passeggiamo sul Lungomare Piermanni, dove possiamo godere del verde attrezzato e degli accoglienti chalet sulla spiaggia con i loro menù tipici a base di pesce. I più sportivi potranno divertirsi su biciclette, calzare veloci pattini roller bor o sfidarsi sulla pista di skate-board al “Cucà” di Via Martiri delle Foibe. Il mare invita ad un divertente e tonificante tuffo, ma l’attenzione è dovuta perché l’acqua è profonda e la spiaggia sassosa, mentre per i piccoli ed in nuotatori meno esperti consigliamo il Lungomare Nord e la spiaggia sabbiosa. Chi vuole cimentarsi con la vela, anche i bambini più piccoli, al Club Vela Portocivitanova, può frequentare corsi a vario livello per impratichirsi di questa antica e nobile arte. I più intrepidi hanno a loro disposizione la scuola ICO – International Kaiteboarding Association per volteggi ed acrobazie con il kitesurf. Nel pomeriggio ci accoglie la Città Alta (autobus n. 1 da piazzale don Eliseo Scorolli o autovettura privata seguendo le indicazioni stradali) con scorci suggestivi, atmosfere rilassanti e piacevoli passeggiate. Subito fuori le mura di Civitanova Alta, in Via Centofiorini, è interessante una visita al Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, fondato da Pietro Pepa ed inaugurato nel 1992. In Contrada Sabbioni merita una visita l’Orto Botanico allestito presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Filippo Corridoni”: piante profumate, vegetazione autoctona, curiosità e rarità botaniche che potrete ammirare prenotando al numero 0733.890156. Gli amanti dell’ippica sono invitati al Museo Storico del Trotto e all’Ippodromo del Capitano Ermanno Mori, facilmente raggiungibili percorrendo la Statale Adriatica o la strada interna per Contrada Asola. Ai turisti che amano l’architettura e lo stile liberty raccomandiamo una visita a Villa Conti, circondata da alberi imponenti, affacciata su Civitanova Marche e sul Mare Adriatico. In caso di maltempo possono essere valide alternative una nuotata nella nuova ed attrezzata Piscina Comunale in Contrada San Domenico, 125/A (tel. 0733.811309) oppure un pomeriggio all’insegna della lettura presso la Biblioteca Comunale “Silvio Zavatti” in Viale Vittorio Veneto, 124 (tel. 0733.813837).